chi sono

Mi chiamo Marina, sono una giornalista freelance e una consulente in comunicazione.
Adoro l’home design, i libri, i progetti e gli oggetti inusuali, scoprire luoghi e ascoltare storie. Molte poi le racconto qui.

Questo è il mio blog-zine: un po’ Blog perché è uno spazio in cui parlo delle cose che mi appassionano, un po’ Magazine perché a farlo è una giornalista, che in ogni oggetto vede anche la storia della persona che lo ha creato e il valore del suo lavoro.

Perché ho scelto di chiamarlo My life in a bag?

Perché ho sempre amato le borse grandi. Anche prima di avere due figli al seguito e un lavoro da freelance.
Quelle borse dove ci sta dentro un po’ di tutto. Con cui posso avere sempre addosso un pezzo della mia vita e portare via con me ciò che di bello incontro sulla mia strada. Da questo nasce My Life in a Bag: dalla voglia di conservare in un unico posto, familiare e intimo proprio come una delle mie grandi borse, un po’ di quello che mi piace.
Per condividerlo. E farlo conoscere a chi mi vorrà leggere.

Cosa leggerai qui?

Nel mio blog troverai idee, storie che mi hanno ispirato, volti, luoghi e sì: un mucchio di oggetti.
Perché ogni cosa che diventa parte della nostra vita ci racconta una storia. Unica, magica e che – a suo modo – parla anche di noi.

my life in a bag - chi sono

Per scoprire qualcosa in più su chi sono e sul mio lavoro puoi leggere di me anche su www.marinazussino.it.

Foto by unsplash.com
Foto Marina Zussino: credits Marta Cattaneo