ispirazioni kids life

Ecco dove (ri)trovare… l’ispirazione

Bruno Munari, Artista Totale, MEF – Museo Ettore Fico, Torino

Chi era Bruno Munari? Tutte le persone che avrei voluto essere e forse mille altre ancora: creativo, scrittore, poeta, designer, artista, pittore, illustratore…. Per elencarle tutte non basterebbe un paragrafo.

La bellissima* Fondazione Museo Ettore Fico di Torino gli ha dedicato una mostra, visitabile fino all’11 giugno 2017 – Bruno Munari, Artista totale – che vale davvero la pena di non perdere.

Perché? Per conoscere la sua mirabolante vita o le sue originali e poliedriche opere sarebbe una risposta scontata. Io direi piuttosto per trovare o ritrovare la propria ispirazione. La creatività che a volte si perde per strada, tra la vita e il lavoro di tutti i giorni.

Bruno Munari, Artista Totale, MEF – Museo Ettore Fico, Torino

 

*Il MEF- Museo Ettore Fico è uno spazio espositivo davvero “fico”, inaugurato solo 2 anni fa, nel 2014, nel quartiere Barriera di Milano di Torino. È il frutto del progetto di recupero di un ex edificio industriale, che oggi unisce spazi aperti a linee essenziali, una luce meravigliosa al rigore della semplicità.

Bruno Munari era, come dice il titolo della mostra, un “artista totale”. Un personaggio dalla creatività multiforme. Capace di comunicare, di trasmettere un messaggio, mixando i più svariati stili e mezzi, dal collage alla poesia, dalla fotografia al disegno. Guardando all’adulto come al bambino. Con la stessa disarmante fantasia e semplicità.

Bruno Munari, Artista Totale, MEF – Museo Ettore Fico, Torino

L’arte è ricerca continua, assimilazione delle esperienze passate, aggiunta di esperienze nuove, nella forma, nel contenuto, nella materia, nella tecnica, nei mezzi, sosteneva Munari.

Ci sono state opere che (lo confesso) mio figlio ha saputo decifrare ben prima di me, con il suo sguardo attento e la sua mente bambina. In quel momento ho pensato che, in fondo, noi adulti, anche se facciamo un lavoro creativo, siamo portati ogni tanto a perderci per strada. A dimenticare quella leggerezza, quella soavità di pensiero, che ci fa accostare le parole ai colori. La grammatica, alle parole di “libri illeggibili“, proprio come quelli inventati da Munari.

Bruno Munari, Artista Totale, MEF – Museo Ettore Fico, TorinoÈ così che ti ricordi che “creare” non deve mai diventare una routine. Che bisogna “creare” sempre qualcosa di nuovo – o qualcosa di usuale in modo nuovo – per poter essere ricreato a tua volta da ciò che fai, per alimentare senza sosta la tua fantasia. Quella che di cui hai bisogno per lavorare al meglio, ma anche per vivere. Come dell’aria per respirare.

Bruno Munari, Artista Totale, MEF – Museo Ettore Fico, Torino

Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé tutta la vita – ha scritto Munari – vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare.

Ho lasciato la mostra del MEF così: con la sensazione bella di una lunga e fresca boccata d’aria e con tante nuove idee in testa. Magari, mille di queste mai le realizzerò (fa parte del gioco), ma so che il fatto di portarle via con me mi rende viva e libera di creare (di nuovo, dal nuovo) ogni cosa che vorrò realizzare.

Bruno Munari, Artista Totale, MEF – Museo Ettore Fico, Torino

Un consiglio: se potete, andate al MEF con i vostri bambini o, comunque, scortati da un piccolo giovane inventore: c’è un bellissimo spazio dove giocare, sfogliare e leggere alcune delle stravaganti e geniali opere di Bruno Munari.

Per tornare un po’ bambini…. oppure per ritrovare la propria ispirazione.

Bruno Munari, Artista Totale, MEF – Museo Ettore Fico, Torino

You Might Also Like